Dialogo ebraico-cristiano Venezia

 

La Comunità evangelica-luterana di Venezia, il SAE Venezia, Beit Venezia e il Medici Archive Project, in occasione dei 500 anni dalla fondazione del Ghetto di Venezia, sono lieti di invitarvi ad una serie di incontri dedicati alle relazioni musicali tra mondo ebraico e mondo cristiano dal titolo

 

 

Niggun, canto, Kantate

Il linguaggio e la scrittura musicali quale mezzo e materia di dialogo interreligioso - secoli XII-XIX

(a cura di Piergabriele Mancuso, coordinamento Michaela Böhringer)

 

1.       Italkim, la più antica comunità della Diaspora

La radice giudeo-gregoriana del canto liturgico in Italia.

Martedì 1 marzo 2016, h. 17.00

  

2.       Amsterdam, il Levante, Venezia: città cosmopolita. Cosa resta del repertorio musicale del ghetto veneziano?

Martedì 22 marzo 2016, h. 17.00

 

3.       il ruolo della musica nei processi di avvicinamento all’ebraismo. Da Ovadiah ha-ger ai neofiti di Sannicandro Garganico

Martedì 12 aprile 2016, h. 17.00

 

4.       Fuori dal ghetto: la riforma dell’ebraismo europeo e la nascita del repertorio musicale colto

Martedì 26 aprile 2016, h. 17.00

 

Fondato il 29 marzo del 1516 ufficialmente quale luogo di segregazione e segno tangibile della subordinazione della minoranza ebraica nei confronti della maggioranza cristiano-cattolica, il Ghetto di Venezia fu in realtà un luogo di intensa interazione umana e culturale, sia per quanto riguarda l’interno della comunità ebraica (all’epoca consistente di diverse “nazioni”), sia in relazione al mondo maggioritario. Venezia fu teatro di un costante ed esteso meticciato musicale, il luogo in cui le forme e i contenuti musicali di un gruppo venivano vicendevolmente scambiati e fatti propri dagli altri. Scopo principale di questa rassegna è di evidenziare e ripercorrere alcuni dei più salienti e significativi casi di interazione musicale giudeo-cristiana. Nell’ultimo incontro particolare attenzione verrà posta al rapporto tra comunità ebraica e il mondo protestante, specialmente in relazione al periodo a cavaliere tra ‘800 e ‘900 in cui le comunità ebraiche, nel pieno di un’onda di revisione e riforma delle antiche tradizioni, identificarono nel repertorio musicale della tradizione protestante tedesca un modello a cui attenersi.

 

 

Gli incontri avranno luogo presso la Chiesa Evangelica-Luterana di Venezia, Campo Santi Apostoli, Cannaregio 4448.